Diamante in blister: un investimento in crescita

Diamanti colori

Quando si intende investire nell’acquisto di un diamante è consigliabile che sia sigillato in blister. Il blister viene sigillato elettronicamente e il diamante certificato riporta sulla corona un numero inciso con il laser, invisibile a occhio nudo, che corrisponde al numero del suo certificato.

La disponibilità dei diamanti in natura è limitata, per questo riteniamo ragionevole attendersi una crescita del valore dei diamanti nel futuro prossimo. Molti esperti ritengono infatti, che le quotazioni dei diamanti siano destinate a crescere in modo costante negli anni a venire.

Il diamante è da sempre una delle migliori forme di investimento e bene di rifugio, nonché un’ottima idea regalo per un battesimo, ma occorre fare alcune considerazioni per rendere veramente efficace l’acquisto di un diamante da conservare in blister.

Perché è importante acquistare diamanti certificati?

La certificazione aiuta a giudicare il valore della gemma e a stabilirne il prezzo, ma risulta anche essere un documento molto utile nel momento in cui si desidera vendere un diamante di proprietà.

Il certificato gemmologico garantisce l’autenticità del diamante blisterato, vera e propria carta di identità della pietra. Vi sono riportati tutti i parametri identificativi e qualitativi della pietra, le famose 4C (purezza, colore, taglio e peso).

La certificazione del diamante viene rilasciata dagli unici istituti gemmologici al mondo abilitati a compiere la certificazione, che sono Hooge Rad Voor Diamant di Anversa (HRD), International Gemological Institute di Anversa (IGI) e Gemological Institute of America (GIA).

I gemmologi di Diamanti Anversa frequentano corsi periodici di aggiornamento presso questi istituti, per questo motivo sono in grado di consigliarvi al meglio nell’acquisto del vostro diamante in blister. Da Diamanti Anversa trovate solo una selezione di diamanti “top selection.

WhatsApp Contattaci