Da cosa viene determinato il peso di un diamante? Il calcolo

Home / Design&Artigianalità / Da cosa viene determinato il peso di un diamante? Il calcolo
Diamanti colori

Il calcolo del peso del diamante è un elemento indispensabile nella valutazione della pietra preziosa. Il peso si misura in carati metrici (ct): un carato corrisponde a 1/5 grammo, ovvero 200 grammi.

Questa misura si ottiene utilizzando bilance elettroniche o meccaniche e va indicata sempre con l’arrotondamento della seconda cifra decimale. Se la pietra è molto piccola, può essere usata la centesima parte del carato come unità di misura, denominata “punto” (1 ct = 100 punti).

Le dimensioni sono un altro fattore importante che concorrono a determinare il valore del diamante, poiché permettono di riconoscere un diamante dagli altri. Le dimensioni vengono rilevate grazie a particolari calibri decimali, espressi in millimetri. Uno dei più utilizzati è il calibro ad orologio di Leveridge.

Nei diamanti con taglio rotondo o a brillante si eseguono circa 7 verifiche del diametro della pietra, le quali vengono poi riportate in base alla misura minima e massima registrate. Nelle pietre tagliate con forme diverse, si riportano nell’ordine le misure della larghezza, lunghezza e altezza.

Note le dimensioni del diamante, è possibile calcolarne il peso in carati mediante l’applicazione di formule specifiche, utilizzabili anche nel caso di un diamante incastonato in gioiello.

 

Calcolo del peso del diamante: le formule

  • Formula di Scharffenberg. Questa formula viene applicata per calcolare il peso di diamanti con forma rotonda o con il taglio a brillante.
  • Formula di Leveridge. Questa formula viene utilizzata per calcolare il peso in carati di diamanti taglio brillante e a gradini.

L’operazione di calcolo del peso del diamante richiede mani esperte come quelle dei gemmologici di Diamanti Anversa. In caso contrario potreste rischiare di acquistare un diamante con un prezzo di molto sopravalutato in rapporto al suo peso.

WhatsApp Contattaci