i nostri diamanti

 

 

Diamanti Anversa, da anni, opera nel settore della vendita dei diamanti. Offre ai suoi clienti un’ampia gamma di servizi che vanno dalla quotazione, alla compravendita, all’incastonatura dei diamanti. Servizi che rispettano alti standard di qualità compatibili con le necessità e le offerte del mercato mondiale.

Il processo di certificazione: le 4C

Prima di passare agli aspetti legati all’acquisto di un diamante, è importante focalizzarsi su quella che è la fase di valutazione e certificazione della pietra. Una fase fondamentale perché previa e decisiva rispetto al prezzo finale di vendita.

Ogni diamante ha caratteristiche fisiche che, se osservate attentamente da un team di esperti gemmologi, possono essere valorizzate durante la fase di quotazione. I diamanti sono valutati in base alle 4C, quattro caratteristiche universalmente riconosciute: peso, colore, purezza e taglio (carat, color, clarity e cut).

  • Peso (Carat). Il peso del diamante è misurato in carati. 1 carato corrisponde a 0,2 grammi.
  • Colore (Color). Un’altra caratteristica molto importante è il colore: i diamanti, nella loro natura, possono avere vari colori (bianchi, gialli, rosa, blu, rosso, verde, marroni, grigi). I diamanti più comuni nel campo gemmologico sono quelli bianchi (cosiddetti della Serie Cape). Hanno sfumature differenti che variano dal bianco al giallo, con gradazioni che sono state classificate all’interno di una scala cromatica che va da D a Z, dal colore più insaturo (D) a quello più tendente al giallo (Z). Questa scala di colori è stata creata dall’Istituto Gemmologico Americano (GIA) ed è stata poi utilizzata da tutti gli altri istituti gemmologici.
  • Purezza (Clarity) Anche la purezza è una caratteristica molto importante per i diamanti: la quantità di impurità e la grandezza delle stesse che sono presenti all’interno della pietra, conferisce il grado di purezza. Anche in questo caso è stata creata una scala di valori in base alla quale varia il prezzo dei diamanti. Il grado più alto della scala è IF (internally flawless – Puro al microscopio), seguito da VVS1 e VVS2 (Very Very Small inclusions – Inclusioni difficilmente visibili al microscopio), seguito da VS1 e VS2 (Very Small inclusions – Inclusioni visibili con una lente a 10X), seguito da SI1 e SI2 (Small Inclusions – Inclusioni visibili bene con la lente a 10x), seguito dai P1, P2, P3 (Piquet – Inclusioni visibili ad occhio nudo).
  • Taglio (Cut) Le proporzioni del taglio sono molto importanti per la rifrazione della luce. Esiste una scala di valori riconosciuta a livello internazionale anche per le proporzioni del diamante che va da Excellent a Very Good a Good a Fair a Poor.

Bene rifugio

I diamanti sono un bene rifugio per eccellenza, un bene che nel corso degli anni mantiene il suo valore, un valore che può essere riscattato nel tempo senza grandi variazioni come capita con l’oro. È fondamentale inoltre dire che i diamanti non sono dei beni soggetti a tassazione e che sono dei beni quotati, con un valore che con il passare degli anni tende ad aumentare considerata la rarità.

Incastonatura

Incastonare un diamante è come apporre un sigillo di protezione o di personalizzazione a un bene che ha un’importanza unica. Un bravo incastonatore sa anche come valorizzare al meglio il diamante e può consigliare anche il tipo di montatura. Diamanti Anversa dà, ai suoi clienti, la possibilità di assistere in prima persona alla fase di incastonatura di un diamante e dà la possibilità di personalizzare la montatura in modo da rendere il gioiello creato unico e speciale. Si può prendere un appuntamento a titolo gratuito per qualsiasi tipo di consulenza in merito a qualunque esigenza in relazione alla quotazione, valutazione, compravendita dei diamanti e creazione di gioielli.

Per ogni informazione aggiuntiva, è possibile contattare il numero verde 800.974.327.

WhatsApp Contattaci