Quanti carati deve avere un anello di fidanzamento in oro?

Quanti carati deve avere un anello di fidanzamento in oro?

Sapevate che una donna guarda il suo anello di fidanzamento almeno un milione di volte nel corso della vita? Come sceglierlo? Quanti carati deve avere un anello di fidanzamento in oro? L’anello di fidanzamento è soprattutto una promessa d’amore. La proposta di matrimonio si fa con quello che è considerato un simbolo, per questo la scelta di questo gioiello non è così semplice da gestire.

Anello di fidanzamento: quale modello scegliere?

Il diamante ha nell’etimologia del suo nome un significato molto potente: deriva dal greco “adamas” e significa indomabile, invincibile. È la pietra più dura e resistente conosciuta, simbolo di un amore che durerà nel tempo. Il modello più richiesto e conosciuto è senz’altro il solitario, con una sola pietra montata al centro dell’anello, ma anche il trilogy, con tre diamanti, ha un significato molto romantico: rappresenta l’amore passato, presente e futuro.

Un’alternativa è scegliere un diamante colorato da far incastonare nella montatura dell’anello: un modo per farlo risaltare al massimi.

Per quanto riguarda la tipologia di oro usato, il più gettonato è senz’altro l’oro bianco: l’oro giallo o rosa, per quanto belli e particolari, vengono scelti raramente.

Quanti carati deve avere un anello di fidanzamento?

Un anello di fidanzamento, per essere considerato tale, dovrebbe avere una pietra del peso di almeno 0,30 carati. Non si dovrebbe mai, infatti, rinunciare alla qualità della pietra: meglio orientarsi su una dimensione più contenuta se si dispose di un budget limitato.

Quali sono i criteri per scegliere un diamante?

I 4 parametri che devono guidarvi nella scelta del diamante sono: purezza, colore, peso e taglio. Molti non pensano quanto sia determinante un buon taglio: dalla sua precisione dipende la brillantezza del diamante. Si tratta di una questione fisica: un taglio imperfetto impedisce alla luce di penetrare nelle varie faccette del diamante, 57 per l’esattezza. Per questo è importante affidarsi ai gemmologi qualificati, come quelli di Diamanti Anversa che, grazie a un’esperienza decennale, saranno in grado di lavorare il vostro diamante e incastonarlo con maestria sull’anello.

WhatsApp Contattaci