Guida ai diamanti da investimento: per scoprire tutti i vantaggi

Questa guida ai diamanti da investimento vuole essere un vademecum sintetizzato in pochi ma fondamentali punti di interesse per chi vuole investire in questo bene prezioso. Ogni punto toccato può essere approfondito presso una delle sedi di Diamanti Anversa, dove vengono selezionati e venduti solo diamanti “top selection” muniti di certificazioni GIA, IGI e HRD.

Perché investire in diamanti

Investire in diamanti vuol dire avere una sorta di assicurazione sulla vita, un valore che non risente dell’inflazione, non viene tassato e passa di generazione in generazione senza perdere il suo valore.

Il diamante è il bene rifugio per eccellenza, perché:

  • Ha un valore stabile con una crescita costante;
  • È un bene raro e di grande prestigio e lo sarà sempre di più;
  • Non subisce le influenze politiche;
  • È liquidabile in tutto il mondo (grazie al suo certificato gemmologico);
  • Non è soggetto a tassazione sulla successione ereditaria;
  • È quotato

 

Dove acquistare un diamante da investimento?

È fondamentale avere fiducia del rivenditore, e la fiducia si conquista con la serietà della transazione e la professionalità degli esperti del settore. Diamanti Anversa vanta un team di gemmologi specializzati e diplomati nei più importanti istituti gemmologici a livello nazionale e internazionale (IGI e GIA), in grado di guidare il cliente nella scelta del diamante  da investimento migliore per lui.

Che caratteristiche deve avere il diamante da investimento?

Secondo la guida ai diamanti da investimento, le pietre scelte devono avere delle caratteristiche gemmologiche più che buone affinché la pietra sia rivendibile sul mercato con facilità. Secondo il tradizionale e universale metodo delle 4C, il diamante da investimento è bene che sia:

  • di colore tra D e G, sotto questi colori le imperfezioni si percepiscono a occhio nudo;
  • con un livello massimo di purezza;
  • con un peso che oscilla tra il mezzo carato e i due carati, per ottenere facilmente un disinvestimento;
  • e infine il taglio consigliato è quello classico, un taglio brillante rotondo.

 

Potete prendere un appuntamento gratuito in una delle sedi di Diamanti Anversa per farvi guidare nella scelta del diamante da investimento, secondo i consigli di queste guida.

Guida ai diamanti da investimento: perché acquistarli

Volete comprare pietre preziose? Assicuratevi che siano certificate

Se il vostro intento è quello di comprare pietre preziose accertatevi che siano certificate. I diamanti, le pietre più preziose che conosciamo, devono essere accompagnati da certificati gemmologici che ne attestino l’autenticità e il valore.

Che cos’è il certificato di un diamante

Un certificato di un diamante altro non è che la carta d’identità della pietra, che riporta tutti i parametri qualitativi come peso, colore, dimensioni, dettagli del taglio e qualità. La certificazione è fondamentale perché serve per facilitare la valutazione della pietra e permettere una corretta comparazione con le altre pietre.

Chi certifica i diamanti

Sia per acquistare che per investire in diamanti è bene che la pietra sia certificata nei migliori laboratori di analisi gemmologica del mondo. Sono molti gli istituti che rilasciano certificazioni, ma pochi sono riconosciuti a livello internazionale. Avere in mano un certificato di un laboratorio riconosciuto internazionalmente permette di rivendere il diamante in qualsiasi parte del mondo.  La perizia di questi istituti è assolutamente neutrale, vuol dire che non entrano nel merito della compra vendita dei diamanti, né nell’estrazione delle pietre preziose, e ciò a garanzia di autenticità e valore del certificato.

Se volete comprare pietre preziose certificate affidatevi agli istituti migliori e universalmente riconosciuti che sono:

GIA: il Gemological Institute of America è l’inventore del sistema di classificazione internazionale. È stato istituito a Los Angeles nel 1931 ed è il più autorevole laboratorio  e istituto gemmologico del quale viene stimata al professionalità e la correttezza.

IGI: l’International Gemmological Institute è tra i maggiori e più riconosciuti istituti gemmologici indipendenti del mondo. Il suo anno di fondazione è il 1975 e ha uffici a New York, Bangkok, Tel Aviv, Dubai, New Delhi,  Bombay e Tokyo.

HRD: il Hoge Raad Voor Diamant è anch’esso un istituto molto famoso e autorevole, fondato in Belgio nel 1973 con l’intento di proteggere e promuovere il settore dei diamanti in Belgio e in particolare ad Anversa, sede e fulcro del mercato dei diamanti.

Diamanti Anversa ha un team di gemmologi diplomati GIA e IGI, con la competenza e l’esperienza necessaria per guidarvi nell’acquisto di pietre preziose certificate. I gemmologi dei nostri laboratori selezionano solo diamanti “Top selection”  con certificati GIA, IGI e HRD.

comprare pietre preziose certificate

I diamanti da investimento sono un bene rifugio: scopriamone le caratteristiche

Le caratteristiche di un diamante da investimento si fondano sul valore del diamante, il valore è dato da dei parametri di valutazione che permettono di distinguere i diamanti gli uni dagli atri.

Il metodo famoso delle 4 C è alla base di queste valutazioni e distinzioni. Questo sistema di classificazione internazionale è stato fondato dal Gemological Institute of America, detto GIA. Esiste quindi una terminologia precisa per descrivere le peculiarità di un diamante.

Le 4 C corrispondono a 4 parametri:

Peso (carat): il carato è l’unità di misura di un diamante. Un carato corrisponde a 0,2 gr.

Colore (color): il colore è uno dei parametri principali di valutazione.  Il colore di un diamante varia dal bianco puro, o incolore, al marrone.

Purezza (clarity): la purezza totale di un diamante è rara. Chi è in cerca di un diamante da investimento dovrebbe verificarne la purezza e quindi venire a conoscenza delle piccole inclusioni che si trovano al suo interno. I diamanti totalmente puri sono estremamente rari.

 

Taglio (cut): la bellezza e la brillantezza di un diamante dipende anche dal taglio eseguito dal tagliatore. Un taglio ben eseguito farà brillare la pietra, la farà diventare molto luminosa.

Perché investire in diamanti?

Per poter scegliere su quali caratteristiche basare la scelta finalizzata all’investimento in diamanti è bene lasciarsi guidare da esperti del settore. L’investimento nei diamanti è un investimento a medio lungo termine, con una durata consigliata non inferiore ai 5 anni, è un investimento sicuro, e, inoltre, essendo beni al portatore, i diamanti non sono soggetti a tassazione. Il valore dei diamanti da investimento è in costante e continuo aumento.

La certificazione attesta la qualità, la provenienza e l’originalità del diamante ed è grazie alle caratteristiche riportate nella certificazione che si scelgono i diamanti da investimento.

Perché affidarsi agli esperti?

Diamanti Anversa mette a vostra disposizione gemmologi esperti in grado di consigliarvi sul migliore e più adatto investimento per voi a seconda delle caratteristiche dei diamanti selezionati. Diamanti Anversa vi offre delle garanzie importanti al momento dell’acquisto.

I diamanti da investimento sono un bene rifugio: scopriamone le caratteristiche

I diamanti in blister certificati: cosa sono, dove si comprano, quanto valgono

Cresce sempre di più l’interesse verso le pietre preziose e in particolare verso i diamanti in blister certificati. Il diamante, bene rifugio per eccellenza, è molto utilizzato per chi vuole diversificare il proprio portafoglio di investimento.

Per investire senza preoccupazioni e in tutta sicurezza in diamanti in blister certificati e bene fare un po’ di chiarezza al riguardo.

Cosa sono i diamanti in blister?

Il diamante in blister è un diamante sigillato, identificato univocamente da un numero di certificato gemmologico, cioè un certificato emesso da un istituto gemmologico internazionale che garantisce le caratteristiche della pietra in oggetto.

Sul blister sono riportate le principali caratteristiche della pietra.

Cosa vuol dire che i diamanti sono certificati?

I certificati sono le carte d’identità dei diamanti, all’interno delle quali vengono riportati il peso, il colore, il taglio, la purezza. I certificati hanno valore sul mercato perché è da ciò che viene riportato sul certificato che si determina il prezzo del diamante in blister.

Per motivi di sicurezza e trasparenza, quindi, i certificati devono essere rilasciati solo da istituti riconosciuti a livello internazionale. Gli istituti più accreditati sono IGI (International Gemological Institute) e GIA (Gemological Institute of America).

Dove si comprano i diamanti?

Le banche offrono questo tipo di investimento, ma non hanno al loro interno personale qualificato o esperti di settore. Inoltre la banca  offre prezzi che non si rifanno al listino Rapaport, l’unica fonte ufficiale per la compravendita dei diamanti, ma prendono come punto di riferimento la tabella del Sole 24 Ore che non ha valore commerciale.

Diamanti Anversa vende solo diamanti top selection e i gemmologi che vi lavorano hanno frequentato gli istituti IGI e GIA e vantano un’esperienza decennale nel mercato dei diamanti.

Quanto è rischioso investire in diamanti?

Gli esperti consigliano di diversificare sempre il proprio portafoglio di investimenti. Detto ciò, i diamanti sono un bene che non conosce crisi, nel medio lungo periodo il loro valore è sempre in crescita. I diamanti in blister certificati sono considerati alla stregua degli immobili o dell’oro, un bene rifugio che non conosce crollo, il mercato delle pietre preziose infatti è al riparo dalle turbolenze finanziarie.

Dove acquistare diamanti sciolti a un buon prezzo?

Sapere dove acquistare diamanti sciolti non è facile, proprio perché l’acquisto di un bene così prezioso non deve essere sottovalutato. I diamanti solitamente vengono regalati per ricordare un’occasione speciale oppure vengono acquistati per fare un investimento sicuro nel tempo. In entrambi i casi è fondamentale essere certi dell’autenticità del diamante, dell’esperienza e della conoscenza della materia delle persone coinvolte nell’acquisto. (altro…)