Diamanti taglio a goccia: le caratteristiche dei pear shape diamonds

Diamanti taglio a goccia: le caratteristiche dei pear shape diamonds

Tra le varie tipologie di taglio esistenti, la seconda più diffusa e venduta dopo il taglio rotondo brillante, è il taglio a goccia, anche detto pear shape. Scopriamo tutte le caratteristiche degli eleganti diamanti taglio a pera.

Diamanti pear shaped: il taglio a goccia

Nonostante siano molto diffusi e apprezzati, i diamanti taglio a goccia sono una soluzione alternativa, originale e meno convenzionale per i vostri gioielli. La pietra preziosa così tagliata presenta 57 o 71 sfaccettature ed è un misto tra il taglio marquise e quello brillante rotondo. La creazione di una pietra preziosa di questo tipo non è affatto semplice e comporta un’elevata quantità di scarti. Tuttavia, ci sono anche dei vantaggi, oltre alla bellezza estetica della gemma tagliata in questo modo: grazie alla disposizione delle faccette, eventuali inclusioni sono più difficili da individuare.

La forma dei diamanti taglio a pera

Le gemme così tagliate presentano una caratteristica forma a goccia, o per una visione più sentimentale “a lacrima”. Il risultato è particolarmente singolare e aggraziato e rende il diamante pear shaped perfetto per essere incastonato in una collana o per degli orecchini. Tuttavia, è adatto anche agli anelli in quanto farà sembrare più fine il dito di chi lo porta, soprattutto se indossato con la punta della goccia rivolta verso l’unghia.

La storia dei pear shaped diamonds

Questa particolare tipologia di taglio è stata ideata in Belgio nei primi anni del 1400, da Lodewyk van Berquem. A lui si devono, inoltre, alcune innovazioni nelle tecniche utilizzate per tagliare le pietre preziose e l’introduzione di nuovi metodi per la lucidatura delle gemme, applicati ancora oggi.

Il diamante a goccia più famoso di sempre

Il diamante a goccia più famoso di sempre è sicuramente il “Taylor-Burton”: una meravigliosa pietra preziosa di 68 carati che deve il nome al fatto che fu regalato da Richard Burton alla moglie Elizabeth Taylor. Un gioiello che ha fatto sognare un’intera generazione di donne e che è stato indossato per la prima volta in pubblico in occasione della festa per il 40° compleanno della principessa Grace di Monaco.

Alla fine degli anni ’70, dopo il divorzio da Richard Burton, l’attrice vendette la gemma per 5 milioni di dollari e devolse parte del ricavato per la costruzione di un ospedale in Botswana. Il diamante è oggi conservato in un museo di proprietà di Robert Mouawad.

Dove acquistare diamanti taglio a pera

Dove acquistare diamanti dal taglio a pera? Semplice: da Diamanti Anversa! Prendete un appuntamento gratuito presso la nostra sede nel cuore di Roma: qui troverete esclusivamente gemme “top selection” e un team di gemmologi professionisti pronti ad assistervi e a consigliarvi nella scelta del gioiello perfetto per voi.

WhatsApp Contattaci